Il Phubbing: una particolare relazione a tre: io, te e lo smartphone! (+ 4 consigli pratici)

Cos’è il phubbing? Come incide nella relazione di coppia?

Quanti di voi pensano che l’utilizzo dello smartphone sia un elemento fastidioso all’interno di una relazione di coppia?

Stai parlando e a metà della conversazione il tuo partner prende in mano il cellulare. Stai raccontando come ti è andata la giornata e il tuo partner, mentre ti ascolta, sta anche controllando il suo Facebook. Chiedi “cosa vuoi mangiare per cena” e non ottieni risposta perché il tuo partner sta scrollando il feed di Instagram.

La pratica dello snobbare il proprio interlocutore a favore dello smartphone prende il nome di “phubbing“.

Quando il tuo partner ti snobba e ha il naso incollato allo schermo del cellulare tu ti senti poco importante, ti senti frustrato e inizi a pensare che lo smartphone sia decisamente più interessante di te.

E’ un dato di fatto. Sempre più coppie lamentano che nella loro relazione c’è qualcosa di troppo: lo smartphone!

Una interessante ricerca intitolata “My life has become a major distraction from my cell phone,” (ovvero La mia vita è diventata una grande distrazione dal mio cellulare) Meredith David e James Robert suggeriscono che l’utilizzo eccessivo dello smartphone e in particolare la pratica del phubbing, possono provocare un declino nella vita di coppia. Il loro studio effettuato su 146 adulti mostra come il phubbing faccia diminuire la soddisfazione di coppia e accresca i conflitti.

Un ulteriore studio effettuato su 243 adulti sposati è arrivato alle medesime conclusioni: il phubbing contribuisce ad una diminuzione della soddisfazione coniugale e inoltre sembrerebbe  aumentare le probabilità di sviluppare una depressione.

L’ironia della questione è che gli smartphone, e in particolare i social, siano stati creati per collegare persone, condividere e comunicare con gli altri, ma siano diventati evidentemente un problema nelle reali relazioni interpersonali.

Se tu o il tuo partner vi siete resi conto che lo smartphone è di troppo nella vostra relazione, è ora di cambiare qualcosa perché la situazione potrebbe peggiorare. Non è da escludere infatti una dipendenza. Le internet addiction hanno sul nostro cervello gli stessi effetti che hanno droghe come l’eroina.

L’utilizzo eccessivo dello smartphone potrebbe causare anche problemi di fiducia: “A chi scrive mentre gli sto parlando?”, “Controlla ancora il profilo dell’ex?”

E quindi è necessaria qualche regola da mettere in pratica nel proprio spazio di coppia.

  1. Utilizzate la vita reale come regola anche per l’utilizzo dello smartphone. Se state parlando con il vostro partner non parlereste contemporaneamente con un amico se fosse lì presente. Quindi fate una cosa alla volta. Quando il vostro partner sta parlando, si mette via il cellulare.
  2. Discutete e negoziate una regola per l’utilizzo degli smartphone dentro casa. Ad esempio, tornati a casa da lavoro, potreste mettere via i cellulari fino a dopo cena, poi riprenderli per 30 minuti e infine riporli di nuovo.
  3. Discutete e negoziate insieme su cosa è permesso (o non permesso) fare. Sentire ex, controllare Facebook e Instagram di altre persone, ecc..La chiarezza su cosa si vorrebbe fare e su cosa l’altro si aspetta da noi, può risolvere i problemi di fiducia relativi all’uso dello smartphone
  4. Utilizzate pazienza e comprensione. E’ probabile che anche se il vostro partner stia facendo phubbing, non lo stia facendo con cattiveria o malizia, ma stia magari seguendo un impulso alle volte quasi irresistibile. Parlarne con calma usando la frase magica “Io mi sento così quando tu fai questo” aumenterà notevolmente le possibilità che tutto si risolva facilmente.
Segui e clicca "mi piace"